HALLOWEEN BLA BLA BLA

/ Leave a Comment
Vi sarete accorti che da qualche anno in questo periodo, sul web ma anche intorno a noi, appaiono zucche e mostri ed Halloween viene considerata una festa per grandi e piccoli.

A qualcuno sembra una forzatura, la solita americanata, altri si preparano per questo carnevale anticipato; io non mi sono mai particolarmente schierata e continuo ad ignorare i bambini che suonano il campanello per “dolcetto o scherzetto” - a mia difesa posso dire che abito al secondo piano e non amo fare quattro rampe di scale per nulla!
Però quest'anno sono rimasta molto colpita dall'alternativa alla mania di Halloween ovvero:
Si, questa fotografia è stata fatta da me il 10 ottobre, ben 75 giorni prima di Natale!!!
Peggio che in questa scena di About a Boy, dove il protagonista si lamenta di dover sentire la canzone di Natale scritta dal padre ben 6 settimane prima di Natale.
Will: [Will is in the supermarket. His father's song "Santa's Super Sleigh" begins to play over the speakers]
Will: Ah, shit! It can't be. November the sodding 19th... Six weeks before Christmas and already they were playing the bloody thing.


Oggi ho anche visto una vetrina completamente decorata con pupazzi di neve e stelle di Natale – temperatura esterna 24°- e mi è arrivata la newsletter di un noto negozio di fiori e decorazioni che mi invita all'inaugurazione del mercatino di Natale.
Allora ho deciso che non ci sto, rivendico con orgoglio l'esistenza dell'autunno e della bellezza di questo periodo che, sì, è vero, ci accompagnerà verso Natale, ma rinchiude in sé molte bellezze e occasioni da (ri)scoprire.
Ad esempio:
  • Le coloratissime foglie secche (qui il DIY di Machedavvero)
           Noi abbiamo incollato e disegnato con le foglie alla giornata Family Care grazie alle gentili signorine della Libreria Elica 
Vabbè, c'è tempo per migliorare!
  • Tutti i cavoli, soprattutto la verza per fare i pizzoccheri e la cassoela (orgoglio lombardo!)
  • Le galosce per passeggiare nell'erba umida e saltare nelle pozzanghere.
  • Zucche non solo intagliate nelle buonissime ricette del Cavoletto di Bruxelles
  • Tirarsi il trapuntino fin sotto il naso per addormentarsi al calduccio.
  • Le castagne arrostite mangiate a merenda, scottandosi la punta delle dita.


Voi cosa amate di questo periodo?
Io resto affascinata dalle fantastiche decorazioni autunnali che vedo su Pinterest, ma poi faccio qualcosa in casa solo per Pasqua e Natale...quasi quasi mi procuro qualche zucca ornamentale!

0 commenti:

Posta un commento

interagire è bello e costruttivo