PARCO CACCIAMALI - BRESCIA

/ Leave a Comment
Altra settimana ed altro parco giochi visitato!
Ringrazio sempre Playground around the corner per aver creato un’iniziativa di censimento dei parchi gioco che può sempre essere utile ed è consultabile anche attraverso gli smartphone!
I miei bimbi sono abbastanza bravi quando si va a spasso, ma amano potersi sgranchire le gambe spesso, perciò cerco di trovare spazi gioco nelle vicinanze di dove ci troveremo; domenica mio marito doveva passare al lavoro e poi dovevamo uscire a pranzo…cosa c’è di meglio di una bella arrampicata tra uno spostamento e l’altro?
Così siamo andati qui:



A differenza del Parco Castelli probabilmente non vi capiterà mai di passarci per caso, essendo ubicato in un quartiere periferico, ma magari avete parenti nelle vicinanze o lo shopping al centro commerciale Campogrande vi ha sfiniti ed avete bisogno di una pausa!

Il parco è cintato e si compone di un grande prato erboso ed un’area giochi attrezzata e pavimentata con pavimentazione antiurto.
Lì c’è una doppia struttura con scivoli e diverse modalità di salire, pensate per differenti livelli di età e difficoltà; nella foto gemello n° 2 vi illustra la scaletta per i bimbi più piccoli.



Ci sono inoltre giochi a molla, due altalene classiche ed un’altalena che si muove in orizzontale (non lo so spiegare e mi sono dimenticata di fotografarla!!!)

Tutti i giochi sono in plastica resistente e metallo, decisamente una buona soluzione per la sicurezza e la durabilità degli stessi.
A fianco dell’area gioco sono posizionati tavoli e panchine, all’ombra di alcuni alberi.


Sembra un parco carino in una zona tranquilla..ma c’è un però!!

Purtroppo, se non lo sapete, Brescia ha subìto dei danni ambientali a causa di una grande industria che aveva sede appena fuori dal centro abitato, la famigerata Caffaro. Se seguite Report e programmi simili conoscete le terribili inchieste su PCB ed alte sostanze che per anni si sono accumulate nell’acqua e nel terreno della zona, andando a contaminare anche quelle vicine e rimanendo nel sangue degli abitanti.

Ecco, questo parco rientra nell’area di inquinamento – trovandosi a circa 2 km dal sito ex Caffaro-  ed è registrato con una pericolosità media, ovvero sono stati trovati alcuni valori alti rispetto agli indicatori di legge.
Questo significa sostanzialmente che è vietato scavare ed asportare terra in quanto non sicura, mentre non ci sono limitazioni sull’accesso e l’utilizzo dei giochi.
Sul sito del Comune QUI potete trovare informazioni relative alle ordinanze sulle aree da bonificare e di seguito vi pubblico l’estratto di mappa relativo ai parchi coinvolti.



E’ comunque sempre bene verificare attraverso la cartellonistica quali attività possono essere svolte nei parchi!

0 commenti:

Posta un commento

interagire è bello e costruttivo