NEMICI IN CASA: LA FORMALDEIDE

/ Leave a Comment
Oggi voglio parlarvi di sicurezza dentro casa, dove si trovano alcuni nemici che magari conosciamo poco ma possono dare qualche fastidio a noi e sono sconsigliatissimi per i nostri piccoli. 

Formaldeide: è un gas che si trova in moltissimi prodotti perché ha effetti di conservante ed indurente, prestandosi quindi a diversi utilizzi soprattutto nel campo dei prodotti da costruzione. 

Il suo grosso problema è che è irritante e cancerogeno per le mucose in alte concentrazioni (diciamo a dosi industriali)ma comunque persone con sistemi immunitari sensibili potrebbero avere scarsa tolleranza, manifestando sintomi quali l'irritazione a naso ed occhi, anche a concentrazioni più basse, come quelle che potremmo trovare in casa nostra. 


Si cela infatti nei pannelli in legno, nelle vernici e in molte colle per la posa di rivestimenti, nei prodotti per rinforzare le unghie e nelle sigarette. 
Non c'è bisogno di un esperto per dirvi che non dovreste fumare negli ambienti in cui ci sono o ci saranno bambini, forse potreste arrivare da soli alla considerazione che non è il caso che vi mettiate strati e strati di smalto mentre vostro figlio gioca accanto a voi ma, per il resto, come si fa? 


Si cercano prodotti a basso contenuto di formaldeide e si fa circolare l'aria, nella speranza che la concentrazione diminuisca fino a raggiungere soglie molto basse. 

Facciamo degli esempi. 
Abbiamo detto che la formaldeide è contenuta nel legno, meno in quello massello, molto di più nei pannelli per via delle colle che li compongono; se avete l'esigenza di inserire nuovi mobili nella vostra casa chiedete al produttore di indicarvi la classe di emissione della formaldeide dei componenti del prodotto. Le classi più sicure sono la EE (senza formaldeide) e la E1 (basso contenuto). 

Quando poi ve li consegneranno e monteranno non fatevi prendere dall'entusiasmo di utilizzarli subito, aprite bene le finestre, chiudete le porte ed andate in un'altra stanza, al cinema, a trovare i nonni, insomma non rimanete a lungo nell'ambiente dove si trovano questi mobili e tentate di ridurre la vostra permanenza il più possibile nelle settimane successive. 

Nessun problema, invece, se i mobili non sono nuovi perché ci sarà già stata l'evaporazione di buona parte del gas. 
Allo stesso modo potete fare con vernici e nuove pavimentazioni: cercate di areare il più possibile i locali ed informatevi sulla sicurezza dei componenti


Informarsi, purtroppo, non vuol dire semplicemente chiedere all'artigiano se i suoi prodotti sono sicuri (oste, è buono il tuo vino?) ma farsi consegnare le schede tecniche e verificare cosa è riportato. 
Grazie ad internet potete trovare tantissime informazioni tecniche sui materiali, pensate che tanti produttori non portano più i cataloghi cartacei a noi progettisti ma ci invitano a visitare il loro sito! 

Quindi, se avete necessità di arredare, verniciare e pavimentare la vostra casa rivolgete un pensiero anche alla sicurezza, non solo al design ed al prezzo. 

Vi siete mai informati su questo tipo di rischi? 
Avete occhi e naso sensibili e soffrite se vi trovate in presenza di certi prodotti?

0 commenti:

Posta un commento

interagire è bello e costruttivo