UNA SCHIUMA ROSA

/ Leave a Comment
No, non sto parlando di qualche strana tendenza del design.

Uno dei miei passatempi degli ultimi anni è lo spignattamento, ovvero la produzione fai da te di cosmetici, possibilmente ecobio; praticamente frequento Lola ed il suo angolo da prima di conoscere mio marito!

Ho ottenuto grande soddisfazione con questa attività, soprattutto perchè ho finalmente capito come prendermi cura della mia pelle e non impazzire a cercare un cosmetico che me la rendesse "perfetta" oltre le immaginabili pretese.

Voglio condividere con voi uno spignatto semplicissimo che mi sta piacendo molto; per saperne di più e trovare ottime ricette vi rimando a Lola oppure a Patty, una ragazza molto brava che tiene un blog specializzato nelle sue creazioni cosmetiche e dove potete anche trovare riferimenti alle materie prime ed i rivenditori.


Questi sono gli ingredienti e sono molto facili da trovare: il fruttosio al supermercato, così come l'acqua di rose, la glicerina in farmacia (deve essere almeno di grado cosmetico, va bene anche di grado alimentare) ed il sapone liquido nel vostro armadietto, magari in forma di campioncino.

Infatti questo spignatto funziona bene come metodo di smaltimento delle minibustine di bagnoschiuma o detergente viso che si accumulano nei nostri cassetti dopo le visite in profumeria.
Io adoro i campioncini ma mi rendo conto che ne ricevo più di quanti ne consumo, soprattutto perchè mi dimentico di tirarli fuori quanto mi faccio la doccia!
Questi sono solo gli ultimi arrivati!

Quando ho fatto questo detergente avevo sottomano una bustina di bagnoschiuma alle rose di Erbolario (la linea classica) ed ho usato quella...che meraviglia!!
La fragranza di rosa che esce dal dosatore è paradisiaca!!

Ma passiamo ai dettagli:
Si scalda l'acqua di rose, ci si fa sciogliere il fruttosio.
Quando questo sciroppo è a temperatura ambiente, si aggiungono la glicerina ed il sapone, mescolando piano piano.

Questo detergente è liquido perchè è pensato per flaconi che creano la schiuma, come questo, che è appunto riciclato da una schiuma per il viso.

Sono flaconi speciali, potete riutilizzarli oppure comprarli (ad esempio da Muji)

E questo è il risultato una schiuma (alla) rosa, che lava delicatamente e mi fa iniziare la giornata nel modo migliore!!


0 commenti:

Posta un commento

interagire è bello e costruttivo