HELLO FRIDAY ;) BELLEZZA ECOBIO

/ Leave a Comment


Vi ho già parlato di come per me primavera sia sinonimo di risveglio dei sensi e mi piaccia provare nuovi trattamenti per uscire dal letargo invernale.
La mia frequentazione di siti e forum ecobio mi ha infatti fatto capire che non esiste la "crema perfetta" o il "trattamento miracoloso" e che il cambio di stagione (e di temperatura) implica anche di adattare la beauty routine al nuovo momento.


Altre cose che ho imparato in quasi 10 anni di consapevolezza cosmetica:

immagine di shaycochrane.com
- Less is more: spesso, anche nel mondo bio, ci sono prodotti con INCI lunghissimi e con decine di estratti, di cui si millantano proprietà eccezionali. E il marketing si scatena a creare nuovi bisogni e nuove soluzioni a problemi di cui ignoravamo l'esistenza!
Se avete mai "spignattato" qualche cosmetico home made saprete che gli ingredienti attivi cosmetici sono tantissimi ma è impossibile inserirne più di 4/5, pena creare una brodaglia che serve a poco.

-Know yourself: imparare cosa piace alla nostra pelle (e cosa no) per selezionare gli ingredienti che non possono mancare e quelli da evitare.
Io ho capito che la mia pelle voleva più idratazione e meno emollienza, quindi nel mio beauty non mancano mai sieri acquosi, mentre oli e burri sono giusto una coccola per il corpo; altro che "mista", "grassa" e tutte le altre definizioni che avevo appioppato alla mia pelle, lei era solo assetata e risputava fuori tutti gli oli!

Uno dei miei ingredienti preferiti è l'acido ialuronico e lo utilizzo in un siero che metto prima della crema idratante.
Io mi preparo un gel leggero di aloe, aggiungo acido ialuronico e qualche altro idratante, a seconda di cosa mi ha ispirato nella spesa di ingredienti.

L'unico problema dello spignattamento, però, è che non si sa mai consigliare prodotti a chi di autoproduzione non vuole sentirne parlare; io faccio provare qualche mia creazione a parenti e amiche, ma non riuscirei di certo a rifornirle ogni volta che ne hanno bisogno.
Faccio un'eccezione per la mia nonnina (85 anni) che ha abbandonato la Cera di Cupra che usava da tempo immemore ed ora vuole solo le mie creme!

Se conoscete L'Angolo di Lola, probabilmente conoscete anche Sai cosa ti spalmi, con forum e relativo negozio; da quanto leggo dalle recensioni e dagli Inci ci sono prodotti ben studiati e davvero efficaci!

Lo stesso vale per Fitocose, che idea e produce cosmetici bio in Italia ed ha una gamma davvero completa di prodotti, anche per i bimbi.

In questi giorni sto testando questo siero, Anti-Aging Hyaluronic Acid Serum di Instanatural, una società americana che è da poco sbarcata in Europa.


E' a base di aloe, amamelide, acido ialuronico, zolfo, estratto di the verde e vitamine C ed E.

E' esattamente il tipo di siero che mi faccio io e che funziona bene per idratare e nutrire tutti i tipi di pelle; mi piace perchè mi lascia la pelle compatta e levigata.

Le uniche pecche che gli trovo sono la consistenza di gel molto fermo che per alcune pelli potrebbe risultare pesante ed il fatto che non possa essere utilizzato sugli occhi; io lo spalmo sul lato (zampe di gallina ciao ciao) ma non è consigliabile metterlo sulla palpebra o sulle occhiaie, zona che non so come idratare altrimenti!

Per il resto lo trovo davvero un prodotto da consigliare perchè è un concentrato di attivi mirati, in una confezione igienica (pipetta dosatrice) e ad un buon prezzo- eh, si, gli ingredienti buoni costano.
Si compra qui ed ha dei fratellini interessanti, soprattutto il siero alla Vitamina C!



Quindi buon fine settimana e buona Pasqua, se decidete di dare una svolta alla vostra beauty routine spero di avervi dato qualche spunto interessante!!


0 commenti:

Posta un commento

interagire è bello e costruttivo