LO STRANO CASO DELL'ORINATORIO

/ Leave a Comment
Si, parliamo proprio di un orinatoio, per la precisione questo qui sotto


che forse avrete visto su Instagram.

La domanda è : perchè?
La risposta : non ce l'ho messo io!!

E' tutta colpa di mio padre che, non si sa per quale ragione, aveva questa riproduzione in plastica di un mini orinatoio alto 40 cm circa; è simile alle maschere di Carnevale, quel foglio di plastica leggero. Se ne cercate uno uguale per travestirvi (!) non so dove indirizzarvi, ma nel caso voleste provarlo per i vostri figli Amazon ne proponeva uno ma non è disponibile ora!

Comunque non è stata una brutta idea, visto che i miei figli ormai passano il tempo in piscina a causa del caldo africano e rischiano di dimenticarsi di fare pipì, proprio ora che lo spannolinamento sta andando verso la conclusione.

Lo abbiamo avvitato ad un muretto del giardino, abbiamo lasciato un po' di terra pulita sotto i buchi (ovviamente non ha lo scarico) e messo una piastrella di plastica da giardino nella posizione in cui si mettono i piedi. E così niente più corse nei cespugli!

Naturalmente non è un oggetto necessario e non ho intenzione di parlarvi dei dettagli del nostro spannolinamento (che, come ben mi fa notare il correttore, non è nemmeno una parola reale!!).
Non ho consigli, non ho nemmeno capito se è meglio il riduttore o il vasino, figuriamoci se ho qualche dritta da darvi.

Però qualche suggerimento da mamma architetto per il bagno ve lo posso dare.

Rialzo: per lavare i denti, il viso e le mani, meglio se abbinato ad uno specchio che permette ai bimbi di vedersi mentre compiono la loro toeletta. Li trovate in tutti i negozi di articoli per bambini e anche all'Ikea, con una sicura sommità antiscivolo.
ikea


Ecco, cosa vi dicevo, ai bambini piace guardarsi allo specchio, quindi passate anche dal reparto specchi per prenderne uno da fissare alla loro altezza!

Ho trovato anche questa idea di cassetto estraibile, se avete un bravo falegname in casa o nella rubrica del telefono sicuramente è una realizzazione che potrebbe essere comoda, visto che il rialzo finisce per vagare per tutto il bagno e finire inevitabilmente per farMI inciampare!



Dalla foto non si vede se ha le gambe, spero vivamente di sì!

Ovviamente in bagno non dovete dimenticare dispositivi di sicurezza come i tappetini o i gommini antiscivolo ed è molto utile inserire ganci per appendere le salviette e gli accappatoi alla loro altezza, per aiutarli a rendersi indipendenti ed evitare che si mettano in pericolo cercando di afferrare qualcosa che è fuori dalla loro portata.

Avete altre idee su cosa non possa mancare in un bagno a misura di bambino?

0 commenti:

Posta un commento

interagire è bello e costruttivo