LAVORI IN CASA e DETRAZIONI FISCALI

/ 2 comments
Spesso vi parlo di isolamento, di eliminare le zone fredde e umide della casa andando a correggere i ponti termici e qualche settimana fa vi ho invitato a pensare a migliorare il vostro tetto anche approfittando degli incentivi…si, però, mi hanno chiesto: quali sono gli incentivi?
Preciso che sono ancora validi per spese pagate al 31/12/2015, ma sono in fase di approvazione anche per il 2016.
Death to stock photos
Gli incentivi fiscali sono delle opportunità di detrazione dell’Irpef per una serie di interventi, soprattutto finalizzata alle ristrutturazioni e al risparmio energetico.

Gli interventi di ristrutturazione e migliorie generali, che riguardano il rifacimento degli intonaci, l’installazione di antifurti e ascensori, modifiche impiantistiche ed anche l’installazione di un impianto fotovoltaico permettono una detrazione del 50%.
Qui potete trovare le guide dell'Agenzia delle Entrate a riguardo.

Gli interventi tesi al risparmio energetico, ossia isolamenti e nuovi serramenti, nuovi generatori di calore ad alta efficienza e gli impianti solari termici vi danno la possibilità di detrarre il 65% della spesa sostenuta.
Detto molto semplicemente, vado a isolare il tetto della mia casa e spendo 20.000€; il 65% di questa cifra (ovvero 13.000€) andrà ad abbattere il mio monte Irpef nei 10 anni successivi, ossia 1300€ all’anno.
Death to stock photos

Per i dubbi fiscali è sempre meglio sentire il commercialista, ma dal punto di vista tecnico tenete presente questi consigli:

  •   Il serramento è il primo elemento da cambiare  perché negli ultimi 10 anni la tecnologia costruttiva ha fatto passi da gigante ed ora ci sono tantissime proposte belle e super isolanti. I serramenti vecchi hanno tanti spifferi e spesso si chiudono male perché si è ammalorato il telaio. Se avete problemi di temperature in casa, non abbiate dubbi, e chiedete anche di isolare il cassonetto delle tapparelle, che è il colabrodo peggiore! L’unico problema è che i prezzi sono decisamente alti, ma approfittando delle detrazioni potrete permettervelo molto più agevolmente.
  •    Il cappotto termico è l’isolamento esterno che avvolge la vostra casa. Funziona molto bene sulle case del Dopoguerra, che avevano pareti di spessori bassissimi. E’ adatto soprattutto alle case che avrebbero bisogno di essere di nuovo intonacate o ridipinte. Un cappottista serio farà un sopralluogo e valuterà le problematiche generali.
  •  Isolare il tetto significa garantirsi un buon clima interno sia in estate sia in inverno.

Se avete dubbi chiedete pure e fatemi sapere se è un argomento che giudicate interessante!


Se avete bisogno di guide e riferimenti normativi andate sul sito apposito dell’Enea (qui)


Westwing

2 commenti:

  1. Ottimo Sara, questo post è davvero chiaro e molto interessante. In effetti in questo momento ci sono delle agevolazioni che davvero incentivano a migliorare la casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sì, bisogna approfittare di queste occasioni!

      Elimina

interagire è bello e costruttivo